Violenza sessuale su 13enne a Milano. Il presunto aggressore è il “maniaco dell’ascensore” di Genova

Milano – Era già stato condannato per 20 violenze sessuali avvenute a Genova negli anni scorsi l’uomo di 40 anni che oggi è stato fermato per aver molestato una ragazza di 13 anni in via Rubens, a Milano. Si tratta di Edgar Bianchi, che nel periodo tra il 2004 e il 2006 mise a segno oltre 20 aggressioni a sfondo sessuale, sempre in portoni e ascensori di caseggiati, e sempre ai danni di ragazzine minorenni o appena maggiorenni.

Chi è il “maniaco dell’ascensore”

Un metro e ottanta, atletico, secondo la perizia psichiatrica del tempo Bianchi è affetto da «narcisismo istrionico con tendenze sadiche». Una caratteristica che ha consentito agli agenti di Milano di individuarlo è il tutore che portava al ginocchio e che la 13enne ricordava chiaramente. Oltre 150 poliziotti gli stavano dando la caccia. Forse per questo ha deciso di costituirsi. Nel pomeriggio il suo avvocato ha chiamato gli investigatori annunciando che l’uomo si sarebbe presentato in procura. In quel momento gli agenti avevano già il suo nome. Ora continuano gli accertamenti le capire se abbia colpito altre volte in città.

Gli inquirenti: «Si indaga su altre 7-8 violenze nella capitale lombarda»

Uscito di carcere nel 2014, dopo averne scontati otto dietro le sbarre, il barista genovese era ritornato a colpire. Per la polizia, che lo ha arrestato essere l’autore di altri 7-8 casi di violenze denunciati negli ultimi mesi nel capoluogo lombardo, dove conviveva insieme alla fidanzata in una casa popolare nel quartiere di San Siro.

Il tutore al ginocchio lo ha tradito

L’indizio che ha permesso agli inquirenti di smascherarlo è un tutore al ginocchio, molto appariscente, riconosciuto anche dall’ultima vittima. Questo particolare ha consentito di ricostruire, isolando le immagini di tutte le telecamere della zona, la sua fuga, dal luogo dell’ultima aggressione, in via Rubens, fino alla metropolitana.

La violenza alla tredicenne a Milano

L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio, l’uomo ha seguito la studentessa mentre tornava a casa e l’ha molestata sul pianerottolo. Pochi minuti ed è scappato via senza essere fermato da qualcuno.

Bianchi è un barman per aziende di catering, è già stato condannato a 14 anni per violenze avvenute esattamente con la stessa dinamica ai danni di ragazze minori di 14 anni. Ha scontato 8 anni, è uscita dal carcere nell’agosto del 2014.

Il Secolo XIX

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche