Virus in Cina, a Roma atterrati 202 da Wuhan: parte la profilassi

È atterrato a Roma con un’ora di anticipo il volo proveniente da Wuhan, città cinese focolaio del Coronavirus che sta mettendo il mondo in allarme.

Gli ultimi cittadini a uscire dalla provincia centro-orientale di Hubei sono stati i 202 passeggeri sbarcati questa mattina all’alba all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino. A loro sono state applicate per la prima volta le procedure disposte dalle autorità dopo la diffusione del contagio.

Sono transitati in un “canale sanitario” dedicato, lontano dalle aree di transito degli altri passeggeri in arrivo, 202 viaggiatori provenienti dalla città cinese di Wuhan, epicentro del coronavirus.

A loro sono state applicate per la prima volta le procedure disposte dalle autorità dopo la diffusione del contagio.

Appositi scanner hanno controllato la temperatura corporea dei passeggeri del volo di linea diretto della China Southern Airlines Cz 645, atterrato alle 4.50 all’aeroporto di Fiumicino, poi, in un’area appositamente attrezzata, sono stati sottoposti agli altri controlli previsti dalla procedura prevista dal ministero della Sanità. Non si ha notizia di alcun caso sospetto.

La compagnia vola sullo scalo tre volte a settimana.