Vitalizi, il Senato vorrebbe riprenderseli. Attesa decisione della Commissione

Ora quella battaglia anti-vitalizi rischia di essere cancellata. Il conto da pagare per il Senato sarebbe alto: 22 milioni all’anno che riprenderanno a essere erogati ai senatori fuori corso a cui verrebbero restituiti pure gli arretrati.

La commissione Caliendo (di cui fanno parte oltre ai due membri laici Martellino e Alessandro Mattoni anche i senatori Simone Pillon della Lega e Alessandra Riccardi del M5S) avrebbe già pronto il suo verdetto nonostante l’istruttoria si sia conclusa appena poche ore fa.

Il Fatto Quotidiano è in grado di anticiparla: “la delibera del 2018 con cui il Senato si è adeguato ai tagli imposti mesi prima dalla Camera sarà cancellata perché “si sostanzia in una totale rimozione di provvedimenti di liquidazione a suo tempo legittimamente adottati in riconoscimento e attuazione del diritto assicurato dalle norme allora vigenti e impone, anche dopo più decenni, una nuova liquidazione sulla base di una diversa disciplina che introduce criteri totalmente diversi, con assoluta negazione del legittimo affidamento”.