Vogliono processare lo stato italiano: la vendetta dopo il terremoto, le accuse

Sotto accusa il Governo, anzitutto, ma anche delle stesse Regioni coinvolte dal sisma, che, per evitare il rischio legato agli abusi consumati in passato e legati ai modelli emergenziali, “ha optato per modelli normativi complessi, volti a tutelare astrattamente il controllo e la trasparenza delle procedure a scapito dell’ efficacia degli interventi”.

Nello specifico: di 2,3 milioni di tonnellate di macerie, ne sono state raccolte, sino a oggi, 176.700 tonnellate, meno dell’ 8%, con il 92% delle macerie ancora a terra, per lo più nei centri storici dei Comuni colpiti, a tutt’ oggi interdetti alla popolazione.

Delle 3.620 casette di legno pubbliche ordinate per far fronte alle esigenze abitative in 51 comuni del cratere, solo 326 sono state consegnate e solo 218 sono effettivamente abitate e soltanto in tre comuni, Amatrice, Norcia e Accumuli.

Tutto questo basta e avanza per una condanna di colpevolezza. Almeno pare.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche