Condividi

Si è finalmente chiusa, dopo otto anni l’era di Barack Obama, il governo di uno dei peggiori Presidenti a stelle e strisce, la cui eredità è fallimentare da ogni punto di vista: lascia infatti un’economia debole e un elevato tasso di povertà, un riacceso scontro razziale tra bianchi e neri, e soprattutto sei Paesi stranieri insanguinati (Libia, Siria, Iraq, Yemen, Costa d’Avorio e Ucraina) e una nuova guerra fredda con la Russia e 2/3 di mondo; il cambiamento verde non si è avuto, Wall Street non ha avuto ridimensionamenti, e le energie presidenziali (nemmeno dirette, almeno con coraggio, ma indirette e vigliacche e subdole tramite l’appoggio di referendum federali e di sentenze della Corte Suprema) sono state tutte tese a supportare aborto, droga libera e nozze gay, negli USA come nel resto del mondo. Il primo presidente nero si è rivelato essere non solo un bluff, ma un bluff dannoso e pericoloso, non solo per gli stessi USA ma per l’intero mondo (anche per l’Africa, dove Obama, primo Presidente americano di origini africane, ha distrutto i rapporti bilaterali creati da Bush tra States e Paesi africani), che si è ritrovato nelle morse del terrorismo e della guerra a marca americani e del totalitarismo dirittumanista e dirittocivilista.

Obama, marcio e soprattutto ipocrita guerrafondaio, non ci mancherai.

Vedremo adesso cosa farà il nuovo presidente Trump, ma i segnali iniziali, pragmatici e distensivi, sono buoni; certo è strano vedere il resto della sinistra che contesta un candidato eletto con i voti dei poveri e degli operai e che ha criticato la NATO e la globalizzazione.

Sin dall’elezione di Trump si sono stracciati tutte le vesti che avevano i radical-chic nostrani, mostrandosi per quello che sono: dei nudi vermiciattoli camuffati da soloni, da sociologi, da giornalisti e da filosofi. Senza il potere sono inutili e patetici. Non vale certamente la pena che ricordiamo cosa dicono e cosa scrivono del nuovo presidente USA.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteL’alba dell’era Trump è una novità assoluta per l’America
Prossimo articolo"Non c'è più nessuno che voglia fare il macellaio": l'addio di Danilo e Maria dopo 27 anni di lavoro