Whats App, ora c’è una funzione che ti aiuta a capire se il tuo compagno/a ti tradisce

Whats App, ora c’è una funzione che ti aiuta a capire se il tuo compagno/a ti tradisce

WhatsApp e tradimenti vanno ormai a braccetto. Non è un caso che il famoso servizio di messaggistica istantanea venga citato in più della metà dei divorzi italiani: le nuove tecnologie non solo aiutano il tradimento, ma lo rendono anche più facilmente individuabile.

E così una conversazione tenuta con l’amante è rintracciabile senza troppi problemi, non solo su WhatsApp. Post pubblicati su Facebook, Twitter e Instagram, ma anche messaggi inviati tramite Skype, Snapchat e WhatsApp; sono tutti elementi che sempre più spesso vengono portati sul tavolo degli avvocati come prove del tradimento del compagno o della compagna.

Come fare, quindi, per scoprire un eventuale tradimento attuato dal proprio fidanzato o dalla propria fidanzata? Semplice, basta sfruttare una funzione di WhatsApp che in pochi conoscono ma che rappresenta lo strumento perfetto per valutare con chi e per quanto ha chattato il possessore dello smartphone.

Si chiama “Utilizzo archivio” e, di fatto, è un menu dal quale osservare un gran numero di dettagli relativi ad una singola conversazione, sia tra due persone che tra un gruppo di utenti.

All’interno della voce è possibile visualizzare dettagli come il numero di messaggi, video, foto, audio, etc inviati e il peso di ogni categoria di contenuto. In questo modo si può capire subito con chi il proprio partner ha intrattenuto un rapporto più stretto. E se al primo posto non ci siete voi, i suoi genitori o il gruppo del calcetto, allora forse c’è qualcosa che non va.