WhatsApp: truffa agli utenti TIM, Vodafone, 3 e Wind, carte di credito prosciugate

Non tutto sembrerebbe essere al sicuro per quanto riguarda WhatsApp in questi giorni. Infatti alcuni utenti avrebbero perso soldi dalle proprie carte di credito. Cosa sta succedendo?

Pur sostenendo una politica fortemente volta alla sicurezza, WhatsApp spesso si trova a fare i conti con situazioni alquanto spiacevoli.

Infatti tra le centinaia di milioni di utenti, in molti avrebbero avanzato nelle ultime ore delle lamentele abbastanza accese.

L’app include tanti sistemi di sicurezza e soprattutto tante funzioni, tra le quali però manca ancora qualcosa che vada a proteggere gli utenti ancor di più.

 

 

Se vi state chiedendo da cosa vi rispondiamo subito: dalle catene di Sant’Antonio. Proprio queste starebbero mettendo in difficoltà gli utenti con tante situazioni ambigue e volte alla truffa.

Non è chiaramente la prima volta che accade, visto che già nel passato recente molte persone si sono ritrovate a dover fronteggiare qualcosa del genere.

Le catene in questione porterebbero sulle chat di WhatsApp alcune offerte davvero incredibili.

Queste riguarderebbero scarpe, felpe, giubbotti ed altri indumenti vari.

I prezzi sono stracciati ed i siti a cui rimandano i link all’interno dei messaggi davvero ben elaborati e curati.

Il problema è che una volta acquistata la merce, gli utenti non avrebbero ricevuto nulla, regalando così i propri soldi dalle carte di credito e prepagate.

Questa sarebbe una vera e propria organizzazione volta a delinquere, la quale si baserebbe sulla pigrizia degli italiani che eviterebbero di denunciare.

Noi vi consigliamo di evitare qualsiasi tipo di catena, dato che spesso e volentieri queste raccontano tutt’altro che la verità. In più lasciate perdere questo tipo di offerte, dato che i regali, almeno su WhatsApp, avvengono molto di rado.