Non ha le braccia, bambino cacciato dal ristorante perché può mangiare solo con i piedi

Per un bimbo nato senza braccia, l’unico modo per mangiare senza aiuti terzi, è attraverso l’uso dei piedi

Questa è la vita del piccolo William Bancroft, originario dell’Arkansas, negli Stati Uniti, oggi alle cronache per essere stato cacciato da un ristorante

A raccontare la triste storia è la mamma, con una denuncia ai media locali, che spiega il modo in cui il direttore del locale incriminato avrebbe detto alla famiglia che il ragazzo non poteva sedersi al tavolo per “problemi del dipartimento sanitario”

La mamma Alexis Bancroft – racconta leggo – si scontra subito con il manager affermando di aver portato William in bagno per lavarsi i piedi ma l’uomo nega di aver visto la scena. La famiglia, visto il comportamento dell’uomo, ha subito deciso di lasciare il locale e di fare denuncia al ristorante. Ai microfoni di Newsweek , Alexis ha detto: “Le ho chiesto qual è la differenza tra mani e piedi? Chiedi a tutti i tuoi clienti se si sono lavati le mani prima di toccare il distributore dello sciroppo?”

Una volta divenuto pubblico l’episodio al manager non è rimasto che chiedere pubblicamente scusa. Ma la famiglia non ci sta

Continua il racconto: “Tutti ci stavano fissando. Stavano per darci i piatti, ma abbiamo subito deciso di andarcene. Mio figlio è stato discrimanto perchè non ha gli arti superiori e altri clienti del ristorante sono rimasti sconvolti dal modo in cui è stato trattato William.

Andiamo in diversi ristoranti della nostra zona e nessuno ha mai detto nulla su di lui. La maggior parte della gente è semplicemente stupita del fatto che esiste qualcuno che mangia con i piedi”.

Alla fine anche i dipendenti hanno voluto prendere contatto con questa mamma per solidarietà

secondo loro infatti nel codice etico della società “non vengono tollerate azioni che siano o alludano a discriminazioni di alcun tipo”.