Yuri, accoltellato in servizio con una lama di 15 centimetri, è tornato a casa

È stato dimesso nelle scorse ore il poliziotto accoltellato venerdì scorso presso una tabaccheria a Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma.

A comunicare l’evento è stato l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, tramite una nota: “È stato dimesso questa mattina il poliziotto rimasto ferito durante un intervento a Tor Bella Monaca nella periferia romana. Voglio rivolgere un plauso a tutti gli operatori che hanno offerto la migliore assistenza prima presso il Policlinico Casilino e poi presso il Policlinico Umberto I. Un sincero ringraziamento va anche ai colleghi del poliziotto che hanno prestato i primi soccorsi”.

Yuri era stato accoltellato lo scorso Venerdì in via Cochi a Tor Bella Monaca, dove era intervenuto per sedare una violenta lite tra moglie e marito.

A ferirlo è stato P.M., un 60enne pregiudicato. L’uomo, all’arrivo della polizia, ha tentato di scappare in auto ma si è schiantato contro una volante.

Quando l’agente ha aperto la portiera della vettura, l’aggressore lo ha colpito al torace.

Trasportato in ospedale, le sue condizioni sono state definite gravi ma stabili e in serata è stato sottoposto a intervento chirurgico presso il policlinico Umberto I.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche